Pantaloni Yoga per Yogasangha

Il lavoro che ho scelto di svolgere arriva da diversi contatti che ho con le persone, siano esse in rete o geograficamente vicine a me, e ancora più vicine quando la conoscenza avviene perché semplicemente il mio cane Arturo incontra i suoi simili ed allora i rispettivi padroni fanno amicizia. Questo è il caso di Maggie, una dolcissima West highland white terrier che giocando con Arturo, mi ha permesso di fare la conoscenza di Alessandra (la sua padrona), un’insegnante torinese di scienze piena di interessi per diverse attività, tra le quali il cucito. Una parola fra donne tira l’altra, soprattutto quando si trovano argomenti da condividere.

Alessandra mi racconta del suo corso di Yoga e di comodi pantaloni con il quale lo pratica

Produzione di pantaloni Yoga per YogasanghaSono sempre incuriosita dagli abiti fatti per le discipline sportive, perché racchiudono uno studio fatto di ergonomia e di tradizione. Lo Yoga è una disciplina molto particolare, volta alla ricerca di un percorso interiore attraverso specifiche posizioni corporee e al miglior uso della nostra respirazione, per raggiungere uno stato di serenità e di benessere utile ad armonizzare noi stessi con noi stessi e con il mondo che ci circonda. Un buon modo per ritrovare un equilibrio perduto e per mantenerlo. Confesso che non sono né una praticante di Yoga, né ho conoscenza approfondita di una disciplina dalle origini antichissime, ma di certo riconosco che le persone che lo praticano sono diverse, sono serene.
Alessandra è una fra queste ed il racconto della sua serenità raggiunta in buona parte grazie allo yoga mi ha incuriosita, trovando attraente anche il racconto dei pantaloni con i quali lei lo pratica.

Alessandra ama cucire ed ha realizzato per sé pantaloni yoga da indossare nel tempo libero

Il suo desiderio di mostrarmeli ci ha fatto incontrare nel mio laboratorio e in quella circostanza mi ha chiesto se mi potevo occupare di farne una piccola serie per la sua scuola, il centro Yogasangha da mettere in vendita nel mercatino di Natale della associazione.
Per me è stato davvero un piacere perché mi diverte fare cose nuove, diverse da quelle che fanno parte della mia produzione di base.

Personalizzazione sul pantalone Yoga con scritta ricamata

Come ho realizzato il pantalone Yogasangha?

Alessandra mi ha procurato un modello dal quale trarre ispirazione e misure.
Io ho trovato i tessuti, due tipi di canvas leggero 100% cotone nei colori rosso scuro e bianco ottico e ho progettato la personalizzazione del pantalone, ricamando la scritta Yogasangha sull’esterno della gamba destra.
Preparato il tessuto con lavaggio e asciugatura in asciugatrice per verificarne il ritiro, ho proceduto con la stesura del modello in due tagli diverse, media (42-44) e large (46-48).

Pantalone Yoga, dettaglio della baschina

Il modello del pantalone racchiude la sua particolarità nella baschina trattenuta sui fianchi o in vita da una coulisse passante nella cintura. La pieghettatura del tassello triangolare interno alla gamba del pantalone, consente buona vestibilità e comfort del movimento.

Pantalone Yoga, dettaglio dell'orlo impunturato

Il pantalone arriva alla caviglia ed ha un orlo interamente impunturato per renderlo perfettamente tubolare, come per i pantaloni usati nelle arti marziali.

La piccola produzione richiesta per il mercatino natalizio avvenuto sabato 27 novembre 2010 è stata di sei paia a colori alterni (rosso scuro e bianco ottico). In seguito sarà possibile realizzarli su ordinazione del singolo iscritto al centro Yogasangha.

Realizzare questi pantaloni mi ha fatto imparare qualcosa di nuovo e mi ha fatto conoscere persone positive e serene. Ringrazio in particolare Alessandra (e Maggie) e Barbara (la Fondatrice storica del centro Yogasangha) per avermi dato l’opportunità di produrre un capo così particolare declinabile in un capo moda, riproducibile in altri tessuti e colori.

Il lato positivo dei cani è quello di fare incontrare le persone. Grazie Arturo!

Gabriella Gai

P.S. Sarà per me giunto il momento di fare un po’ di Yoga?

Leggi anche:

About The Author

Gabriella Gai

Sono Gabriella Gai, vivo e lavoro a Torino. Eclettica di natura ho sviluppato esperienze professionali diverse con un comune denominatore: creatività, progetto e realizzazione. Il mio studio per il riciclo e il riuso dei materiali hanno dato vita ad un progetto dedicato interamente al riciclo del jeans per produrre moda e un lusso sostenibile esteso anche ai complementi di arredo ed alla cura del cane di casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *