Runner Imperiale

Il runner è un complemento di arredo per la tavola (o per altri mobili, come basi e anche cassettoni antichi) diventato ormai essenziale. Di varie dimensioni, il runner è sempre una striscia in tessuto di larghezza variabile tra i 45 e i 60 cm e lunga a partire da 120 cm. I runners si trovano in commercio già confezionati in diversi tessuti, oppure possono essere realizzati ad arte su misura, decorati con ricami importanti o addirittura tessuti a telaio.

Il runner non ha origine ben definita; è un oggetto per la casa che fa ormai parte del mondo globalizzato

In realtà le prime apparizioni della tovaglia runner sulla tavola occidentale risalgono alla fine degli anni ’80, con l’arrivo della cultura del sushi e della preparazione della tavola ad uso giapponese, un rinnovamento totale che vede l’introduzione di nuovi tovagliati in colori neutri abbinati a colori moda (bianchi naturali, color juta e canapa, accostati a tinte forti) e anche di stoviglie utili a consumare cibi differenti dai nostri. Una tavola zen, molto curata e minimalista (nel senso sofisticato del termine). Una moda che si è diffusa in tutto il mondo e declinata in molti altri stili.

Il runner di gusto austriaco realizzato per una cliente

Il runner diventa così un elemento irrinunciabile per apparecchiare una tavola di effetto

Le mie clienti sono fantasiose ed esigenti e per questo mi permetto sempre di chiedere loro se l’oggetto che devo produrre è un dono oppure no; se di dono si tratta, avere qualche cenno aiuta ad avvicinarsi ai desideri inespressi di chi lo riceverà e farsi apprezzare in seguito. In questo caso chi riceveva il dono ha una passione per la biancheria di tradizione austriaca.

Un tessuto un po’ grezzo chiamato panamone, bianco ottico, della passamaneria tirolese vintage ancora tessuta a mano e la scelta di ricami importanti sono stati la base per la realizzazione di questo runner dal gusto imperiale (anche un po’ vescovile; vista la tradizione cattolica dell’Austria, ci sta tutto!), che misura 55 x 250 cm.
Il rosso, colore natalizio per eccellenza è anche uno dei colori della bandiera austriaca. Abbinato al bianco della tela ne rivela tutta la tradizione che in periodo natalizio si riscopre maggiormente elegante e raffinata.

Il fiore del fregio ripetuto sulla lunghezza del runner

Per decorare il runner  ho cercato un fregio in stile barocco che riprendesse il disegno della passamaneria, posizionandolo al fondo dei lati corti e specchiandolo al centro. Nelle parti vuote, seguendo la linea immaginaria della mezzeria nel senso della lunghezza, ho disposto più volte la margherita incastonata nel fregio, in modo da creare un percorso puntiforme verso il motivo centrale del runner. L’effetto finale è quello di un oggetto importante, quasi d’altri tempi.

Ogni fregio è un ricamo di 45.000 punti macchina in 15 tonalità di rossi differenti l’uno dall’altro

A ricamo finito è stato creato l’orlo a punto quadro con ago lancia e solo alla fine è stata applicata la passamaneria, prima imbastita e poi cucita con grande precisione. La frangia del bordo realizzata a mano completa il runner donandogli un aspetto vintage.

La difficoltà della progettazione di un runner come questo sta nel posizionamento dei disegni. E’ bene creare uno schema geometrico di lavoro prima di intelaiare il tessuto. Il tempo macchina non va né sprecato, né perso, così come tessuto e filato.

Gabriella Gai

Leggi anche:

About The Author

Gabriella Gai

Sono Gabriella Gai, vivo e lavoro a Torino. Eclettica di natura ho sviluppato esperienze professionali diverse con un comune denominatore: creatività, progetto e realizzazione. Il mio studio per il riciclo e il riuso dei materiali hanno dato vita ad un progetto dedicato interamente al riciclo del jeans per produrre moda e un lusso sostenibile esteso anche ai complementi di arredo ed alla cura del cane di casa.

2 Responses to Runner Imperiale

  1. […] gli articoli natalizi, il runner e il centrotavola sono gli oggetti più richiesti. Ovviamente non uno fra questi deve essere uguale […]

  2. […] iniziato l’anno scorso a produrre runners interamente ricamati. Quest’anno la richiesta è aumentata, grazie al successo che hanno […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *