Ricamare e decorare con la luce degli Swarovski

I cristalli Swarovski, nati dal suo creatore Daniel Swarovski sono prodotti  fin dal 1895 per la gioia dei nostri occhi, catturano la luce e la diffondono spezzandola nei colori dello spettro solare, autentici arcobaleni che gratificano il nostro desiderio di lusso accessibile.

Gli Swarovski sono un po’dappertutto. Non più solo oggetti per la casa, ma elementi decorativi che pervadono la moda e il design

La tecnica di taglio e molatura del cristallo impiegata per creare animaletti da collezionismo e altri oggetti (dai trenini ai mega diamanti fermacarte taglio Amsterdam) si è estesa anche ai cristalli da inserire in bijoux di altissima qualità, talmente d’effetto da sembrare autentiche cascate di diamanti. Collane, braccialetti Tennis, orecchini, tiare da principesse e miss, ciondoli ed anelli con Swarovski sono diventati uno dei simboli del lusso sostenibile, trasferibile anche su altri accessori moda.

Selezione di cristalli da cucire su tessuto

Aggiungere punti luce ai nostri abiti e ai nostri accessori che ne sono privi non è che un gioco di pazienza: esistono in commercio Swarovski che si possono cucire grazie ad un supporto in alluminio applicato al cristallo. I cristalli cucibili sono prodotti da una nota azienda di articoli per merceria come la Gütermann che li propone in colori diversi e in due misure: Ø 5 mm e Ø 7mm.

Cristalli Swarovski Gütermann, dotati di un supporto in allumio per essere cuciti

Quali i risultati per un paziente lavoro di ricamo?

Gli Swarovski Gütermann vanno cuciti a mano uno per uno, come si fa con un comune bottone. Alternando i cristalli di diametro diverso e di diverso colore si ottengono effetti tridimensionali interessanti, ovvero il lavoro risulta essere meno piatto, così come per qualunque ricamo. I cristalli applicati su un ricamo monocolore faranno davvero l’effetto di una cascata di luce o di una costellazione di stelle calata su un tessuto.

L’abito nero proposto nelle immagini (un abito estivo in cotone acquistato alla Coin) è la rappresentazione di un grande cambiamento di stile dovuto al paziente lavoro di applicazione di Cristalli Gütermann. Il ricamo in filo nero,  praticamente invisibile in origine, viene messo in risalto luce dopo luce ed esaltato nel suo disegno.

Cristalli Swarovski Gütermann applicati sulla scollatura dell'abito

Anche la scollatura dell’abito e il suo orlo a punte asimmetriche acquistano nuova importanza nel complesso, grazie ai cristalli cuciti in punti strategici del modello. Un abito bello in partenza, acquistato a un prezzo accessibile diventa un abito di lusso sostenibile, grazie ad un paziente lavoro. I cristalli Gütermann non sono fra i più economici, perché di vetro.  Esistono in commercio altri cristalli applicabili con una penna termica, come quella proposta da Rayher utile a incollare sia cristalli in metacrilato (meno brillanti e meno cari), sia veri Swarovski (brillantissimi e più costosi), con diametri diversi e di diversi colori. La tecnica dell’incollaggio è di sicuro più veloce, ma non assicura la persistenza del cristallo sul tessuto. E’ molto utilizzata per la decorazione degli splendidi costumi delle pattinatrici, sempre più brillanti sotto le luci dei riflettori.

Swarovski Elements una nuova iniziativa sostenuta da stilisti e designer

E l’alta moda, quale Swarovski utilizza per le sue creazioni?

Recentemente è nata la nuova iniziativa Swarovski Elements che vede coinvolti esperti di moda e designer. Ispirandosi al mondo Mediorientale Swarovski Elements produce una serie di cristalli di differenti dimensioni, forma e colore, applicabili ovunque.
Manish Arora, designer e stilista indiano, affascinato da questi elementi e aderendo al programma della storica azienda ha fatto di Swarovski Elements una sua bandiera e non c’è collezione dove la luce dei cristalli non illumini i suoi favolosi abiti, che è il caso di dire, sono proprio da Mille e una Notte.

Gabriella Gai

Leggi anche:

About The Author

Gabriella Gai

Sono Gabriella Gai, vivo e lavoro a Torino. Eclettica di natura ho sviluppato esperienze professionali diverse con un comune denominatore: creatività, progetto e realizzazione. Il mio studio per il riciclo e il riuso dei materiali hanno dato vita ad un progetto dedicato interamente al riciclo del jeans per produrre moda e un lusso sostenibile esteso anche ai complementi di arredo ed alla cura del cane di casa.

6 Responses to Ricamare e decorare con la luce degli Swarovski

  1. […] di oltre 60.000 punti. Il ricamo, diverso per i due lati della borsa è stato successivamente impreziosito da cristalli Swarovski di differenti colori, in un paziente lavoro di cucitura fatta a mano sul singolo […]

  2. […] , il blu e il rosa fucsia della fodera, una iniziale importante,  l’applicazione di Swarovski (per ricordare le sette note musicali) e il manico in cordura di cotone fucsia regolabile […]

  3. […] da ricami colorati e da dettagli come passamanerie e intarsi di macramè. L’applicazione di cristalli Swarovski cuciti a mano non manca mai: sono punti luce che brillano al sole e che attirano l’attenzione sul […]

  4. Claudia scrive:

    Ciao Gabriella, farmi realizzare un abito completamente in strass come quello di Beyoncè nella pubblicità del profumo diamond di Armani, e quanto può venire a costare ?? Secondo te qual è il tessuto migliore dove ricamare gli strass ?? Grazie. Il video puoi vederlo su youtube

  5. Gabriella Gai scrive:

    Ciao Claudia,

    davvero non saprei quanto potrebbe costare realizzare un abito come quello che hai visto. Gli swarovski costano davvero tanto!

    Un caro saluto,
    Gabriella

  6. mimi scrive:

    Mi sa che sonomcostati più i brillanti che il vestito
    ma ne vale la pena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *