Oggetto del blog

Gabriella Gai è un blog dedicato al costume, alla moda, alla comunicazione e alla ricerca dei prodotti curato da Gabriella Gai Le passioni della mia vita e del mio lavoro, pubblicate online.

I contenuti pubblicati sono frutto della mia visione della comunicazione applicata alla ricerca di prodotti di moda e di tendenze e riflettono  una visione parziale, disponibile ad essere confrontata, e discussa. L’obiettivo è quello di avere un dialogo basato comunque su robusti convincimenti.

Blog policy e codice etico

Ci sono diverse interpretazioni sui codici di condotta dei blog. Gabriella Gai si è ispirata al codice di condotta del blog, nel realizzare la propria Blog Policy secondo questo principio.

Mi assumo quindi la responsabilità dei contenuti pubblicati, della mia  coerenza e linea di condotta nel blog e svelerò quelle aree in cui sono possibili dei conflitti con la mia attività di lavoro principale.

Pertanto, Gabriella Gai si impegnerà a scrivere in modo coerente con le proprie idee secondo i seguenti principi etici:

  1. Il blog si impegna a ricercare correttamente le informazioni ed opera riflessioni alla ricerca di strumenti positivi di aiuto della realtà dei fenomeni analizzati:
    in questo è sorretto e richiede l’aiuto della propria comunità di riferimento tramite i commenti.
  2. mi impegno a correggere gli errori e le imprecisioni.
    In un mondo imperfetto ci stanno gli errori, purché si sia disposti a correggerli.
  3. Mi impegno a preservare il post originale e ad inserire delle notazioni dove ho fatto cambiamenti che influenzino il senso dell’articolo:
    non segnalerò quindi la correzione di errori di battitura, il miglioramento della comprensione dei testi che non cambino il senso globale, come ad esempio, la sostituzione delle parole ripetute con sinonimi, il miglioramento delle frasi, etc. Mentre mi impegnerò a segnalare  le aggiunte e le variazioni che mutino il senso degli articoli.
  4. Non cancellerò i post pubblicati.
  5. Non cancellerò i commenti a meno che siano spam oppure off-topic.
  6. Il blog ha commenti moderati. Non pubblicherò commenti – a mio insindacabile giudizio – che:
    1. Siano offensivi della dignità di soggetti e/o gruppi
    2. Vadano contro il comune buon senso
    3. Contengano insulti e comunque affermazioni denigratorie
    4. Contengano affermazioni generali che superano l’esperienza individuale.
    5. Posso rifiutare di pubblicare commenti anonimi o non riconducibili chiaramente ad una identità.
    6. Non voglio pubblicare contenuti diffamatori, e scientemente falsi o di cui è impossibile provarne la verità.
    7. Non pubblicherò tutto ciò che non rispetta i diritti d’autore, marchi di fabbrica, segreti di fabbricazione o di brevetto di un’altra persona. (Se si cita qualcuno o i contenuti a lui appartenenti, è necessario includere il nome originale dell’autore e comunque rispettare l’integrità delle fonti. Per una definizione chiara di una giusta ripartizione delle fonti e il loro uso equo, si rimanda al link: EFF: Legal Guide for Bloggers)
    8. Non pubblicherò tutto ciò che viola l’obbligo di riservatezza
    9. Non pubblicherò tutto ciò che viola la vita privata e la privacy altrui
    10. Non pubblicherò commenti con contenuti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi. Non hanno diritto di cittadinanza su questo blog opinioni e frasi razziste ed antisemite.
    11. Come autore eserciterò insindacabilmente  il mio libero arbitrio nella pubblicazione o meno dei commenti.
  7. Io – Gabriella Gai  – mi assumo la piena responsabilità di ciò che affermo e quindi ogni autore è altrettanto pienamente responsabile di ciò che afferma nei propri commenti.
  8. Mi impegno a rispondere ai commenti velocemente ed anche alle email.
  9. Mi impegno a preservare la qualità dei post pubblicati.
  10. Mi impegno a non andare Off Topic.
  11. Mi impegno a citare sempre e comunque le fonti, e accoglierò sempre in modo gradito le segnalazioni via commento di fonti non citate in modo corretto oppure non citate affatto, che verranno prontamente corrette.
  12. Mi impegno a svelare possibili conflitti di interesse tra la mia attività e i contenuti del blog: non avrebbe senso e sarebbe stupido non farlo.
  13. Mi impegno a non pubblicare fatti personali e materiali che siano privati.

Qualora questo blog promuova miei prodotti in vendita, questa avverrà sempre nel rispetto delle norme che regolano le vendite a distanza, i diritti del consumatore, le norme di recesso e la garanzia sui beni di consumo.

Riguardo a Gabriella Gai

Il blog Gabriella Gai è uno strumento che assolve tre funzioni:

  1. visibilità aziendale delle mie attività, sia commerciali, che formative.
  2. Approfondimento professionale
  3. Condivisione sociale delle risorse pubbliche con un’ottica sociale che genera i contenuti ispirata al modello Wiki, ma che conservi sempre un codice autoriale.
    Sono convinta che esiste sempre un principio di autorità nelle informazioni, dato dalla competenza, dal lavoro svolto, dalle pubblicazioni effettuate. Riconoscere il principio di autorità e di autorevolezza della comunicazione è il fondamento basilare perché ogni discussione non degeneri in un brusio indistinto.

Quale è la mia attività principale?

Lavoro come consulente per numerose ed importanti aziende a cui propongo la rete dei miei contatti. Conosco artigiani,artisti, laboratori piccoli ed aziende che lavorano con passione e competenza le cose impossibili.

Per maggiori informazioni sui settori di cui mi occupo coerentemente con il punto 12 (svelare possibili conflitti di interesse) pubblico il link al mio profilo linkedin:

Per maggiori informazioni sui settori di cui mi occupo coerentemente con il punto 12 (svelare possibili conflitti di interesse) pubblico il link al mio profilo linkedin: